La comunicazione delle spese sanitarie al STS - Software contabilità per commercialisti ed aziende: Blustring

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Tutorials

LA COMUNICAZIONE DELLE SPESE SANITARIE

Torna all'indice
Torna all'indice

PREMESSA

Come noto, dal 2016, entro il 31 gennaio di ogni anno, medici, strutture sanitarie, e farmacie, devono comunicare al Sistema Tessera Sanitaria (STS):

  • Le fatture emesse a privati (per prestazioni sanitarie) incassate l'esercizio precedente;
  • Le ricevute e gli scontrini parlanti emessi l'esercizio precedente;
  • Eventuali rimborsi effettuati a privati (ad esempio: per prestazioni sanitarie fatturate e pagate anticipatamente, ma eseguite SOLO parzialmente).
Così, nei 730 precompilati, potranno essere riportate le spese sanitarie sostenute. 

La comunicazione può essere fatta ESCLUSIVAMENTE per via telematica:
  • Direttamente dal soggetto obbligato (medico, struttura sanitaria, farmacia);
  • Oppure, da un intermediario abilitato (commercialista).
In ogni caso, la comunicazione NON può essere inviata tramite FISCONLINE, o ENTRATEL, come avviene per la generalità delle cominicazioni fiscali, ma occorre un software specifico che effettui la trasmissione diretta al server del STS.

LA COMUNICAZIONE CON BLUSTRING
Con Blustring, sono sufficienti 2 semplici passaggi:
  • Creazione del file telematico;
  • Invio del file telematico.
Poiché l'invio telematico deve avvenire tramite un software specifico che realizzi la trasmissione diretta al STS, è necessario dotarsi di un software esterno: MIDA4 SPESE SANITARIE.
Il software MIDA4 SPESE SANITARIE consente anche di visualizzare, ed eventualmente modificare, il contenuto del file telematico predisposto da Blustring.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu