La gestione delle liquidazioni IVA - Software contabilità per commercialisti ed aziende: Blustring

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Tutorials

LA GESTIONE DELLE LIQUIDAZIONI IVA

Torna all'indice
Torna all'indice
IL CALCOLO DELLA LIQUIDAZIONE IVA
Nella generalità dei casi, alla fine di ogni mese, o trimestre, occorre procedere con la liquidazione IVA periodica. Detto altrimenti, occorre determinare la posizione debitoria, o creditoria, del contribuente per l'Imposta sul Valore Aggiunto.
In questo tutorial, viene preso come esempio un contribuente con liquidazione mensile, mostrando passo passo come procedere.
Se la liquidazione IVA periodica chiude a CREDITO, per impostazione predefinita, il credito maturato viene portato in detrazione IVA da IVA nella liquidazione periodica successiva.
Se la liquidazione IVA periodica chiude a DEBITO, è possibile generare automaticamente la delega F24 per il versamento.

LA CORREZIONE DEGLI ERRORI
Il calcolo della liquidazione IVA periodica va effettuato DOPO aver caricato TUTTE le registrazioni contabili rilevanti ai fini IVA per il periodo liquidato. Ad esempio, la liquidazione IVA di marzo 2015, va effettuata SOLO dopo aver registrato tutte le fatture e tutti i corrispettivi di marzo 2015.

Tuttavia, può capitare che dopo il calcolo della liquidazione IVA, per necessità, o per errore, si proceda con il caricamento di una registrazione contabile rilevante ai fini IVA (ad esempio, una fattura di acquisto) nel periodo già liquidato.
Così, la liquidazione IVA risulterà sbagliata poiché non tiene conto della registrazione contabile caricata dopo il calcolo della liquidazione. Pertanto, occorre procedere con la cancellazione ed il ricalcolo della liquidazione IVA del periodo.
IL CARICAMENTO MANUALE
Se la contabilità dell'esercizio precedente è stata gestita con un altro software, ed occorre portare in detrazione IVA da IVA il credito IVA maturato l'esercizio precedente, allora occorre caricarlo manualmente nella prima liquidazione IVA periodica gestita con Blustring.

ATTENZIONE: La procedura illustrata in questo tutorial va utilizzata SOLO nel caso in cui il credito IVA vada utilizzato (in tutto, o in parte) in detrazione IVA da IVA.
Invece, nel caso in cui si decida di utilizzare il credito IVA pregresso in compensazione orizzontale in F24, allora occorre caricarlo NON in liquidazione IVA, ma nella gestione F24.
LA GESTIONE DEL CREDITO IVA
Per impostazione predefinita, l'eventuale credito IVA annuale viene portato integralmente in detrazione verticale IVA da IVA nell'esercizio successivo.
Tuttavia, è possibile utilizzarlo in tutto, o in parte, in compensazione orizzontale in F24.
LA DETRAZIONE IVA FORFETARIA
Come calcolare la liquidazione IVA per i contribuenti assoggettati al regime IVA EX L.398/91.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu