Focus sulla registrazione delle fatture ricevute - Software contabilità per commercialisti ed aziende: Blustring

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Tutorials > Focus sulle procedure contabili

Tutorials

FOCUS SULLA REGISTRAZIONE DELLE FATTURE PASSIVE

Torna all'indice
Torna all'indice
LA MODALITA' QUICK INPUT
Le fatture possono essere registrate anche in modalità QUICK INPUT. Così, il dettaglio contabile della registrazione viene compilato automaticamente, ed istantaneamente, dopo la digitazione del totale documento.
Inoltre, in questa modalità, vengono richiamate anche le eventuali contropartite abituali secondarie del fornitore.
L'UTILIZZO DI PIU' REGISTRI IVA
Con Blustring, è possibile gestire più registri IVA sezionali.
Per impostazione predefinita, vengono forniti 2 registri IVA acquisti, codificati come 1, 10. Però, è possibile utilizzare un numero illimitato di registri IVA acquisti.
IVA PER CASSA
Per impostazione predefinita, l'IVA viene detratta nella liquidazione IVA in cui è ricompresa la data di registrazione.
Attivando il flag FATTURA CON IVA DIFFERITA, la detrazione viene posticipata alla liquidazione in cui ricompresa la data del pagamento.
FATTURE CON PIU' ALIQUOTE IVA
Se nella fattura sono presenti più aliquote IVA, nel dettaglio contabile, alla sottosezione DETTAGLIO IVA, occorre impostare un rigo per ogni aliquota IVA.
ACQUISTI DI DIVERSO GENERE
Come noto, in dichiarazione IVA gli acquisti vanno riclassificati in 4 categorie:
  • Beni e servizi destinati alla rivendita;
  • Beni ammortizzabili;
  • Beni strumentali non ammortizzabili;
  • Altri acquisti.
Per registrare le fatture per l'acquisto di generi diversi, nel DETTAGLIO IVA occorre impostare un rigo per ogni genere acquistato.
FATTURE CON COSTI A CAVALLO
In questo tutorial viene spiegato come registrare una fattura di acquisto quando la competenza temporale del costo sostenuto è a cavallo tra due esercizi.
CONTABILITA PER CENTRI DI COSTO
In questo tutorial viene spiegato come registrare una fattura di acquisto, distinguendo i costi, oltre che per natura, anche per destinazione (centri di costo).
Con Blustring, è possibile gestire un numero ILLIMITATO di centri di costo.
L'ACQUISTO DI BENI AMMORTIZZABILI
In questo tutorial viene spiegato come registrare una fattura per l'acquisto di uno, o più, beni ammortizzabili.
Dopo aver compilato il dettaglio contabile (come avviene per le altre fatture), occorre inserire le informazioni necessarie per la gestione del cespite acquistato.
L'ACQUISTO DI BENI < 516,46€
Come noto, i beni strumentali di valore inferiore al 516,46€ possono essere ammortizzati interamente nell'esercizio.
IL RISCATTO DI UN BENE IN LEASING
In questo tutorial viene spiegato come registrare una fattura per il riscatto di un bene in leasing, che così, diviene di proprietà dell'azienda.
MIGLIORIE SU BENI DI TERZI
In questo tutorial viene spiegato come registrare una fattura per spese incrementative sostenute per un bene di terzi, cioè per un bene in locazione, o in leasing (prima dell'eventuale riscatto).
ATTENZIONE: Alla visione di questo tutorial, è propedeutico quello intitolato IL RISCATTO DI UN BENE IN LEASING. Pertanto, sconsigliamo la visione di questo tutorial, senza aver prima visto quello propedeutico.
FATTURE CON RITENUTA
Per registrare le fatture soggette a ritenuta d'acconto, nel campo TOTALE DOCUMENTO, occorre prestare attenzione a digitare l'importo al lordo della ritenuta, e NON il netto da pagare.
Inoltre, va compilata la sezione RITENUTE.
FATTURE RAPPRESENTANTI
Le fatture emesse da agenti e rappresentanti presentano la particolarità della doppia ritenuta: IRPEF ed ENASARCO.
Per queste fatture, nella sezione RITENUTE della procedura di registrazione, occorre caricare 2 righi: uno per la ritenuta IRPEF, ed uno per la ritenuta ENASARCO.
FATTURE CON REVERSE CHARGE
In questo tutorial, viene illustrato come registrare una fattura con il meccanismo del reverse charge. Per spiegare la tecnica di registrazione, viene presa ad esempio una fattura intracomunitaria.
Per le altre casistiche in cui va utilizzato il reverse charge, si procede in modo analogo, salvo selezionare il codice IVA più appropriato.
FOCUS SULLE FATTURE INTRA
Nel tutorial precedente, abbiamo utilizzato una fattura intracomunitaria per illustrare la tecnica di registrazione di una fattura con il reverse charge.
Ma, per le fatture intracomunitarie c'è dell'altro: affiché sia possibile generare automaticamente la comunicazione prevista per le operazioni intracomunitarie, occorre caricare ulteriori informazioni...
ATTENZIONE: Alla visione di questo tutorial, è propedeutico quello intitolato FATTURE CON REVERSE CHARGE. Pertanto, sconsigliamo la visione di questo tutorial, senza aver prima visto quello propedeutico.
REVERSE CHARGE, ALTRE CASISTICHE
In questi ultimi anni, il legislatore ha fatto proliferare le casistiche in cui va applicato il meccanismo del reverse charge.
Qualora non sia presente il codice IVA per una determinata casistica, grazie al processo di CLONAZIONE, è possibile crearlo in un manciata di secondi.
ATTENZIONE: Alla visione di questo tutorial, è propedeutico quello intitolato FATTURE CON REVERSE CHARGE. Pertanto, sconsigliamo la visione di questo tutorial, senza aver prima visto quello propedeutico.
ACQUISTI NEL REGIME DEL MARGINE
Per registrare una fattura comprovante l'acquisto di uno, o più beni da assoggettare al regime del margine, dopo aver compilato il dettaglio contabile, occorre inserire le informazioni richieste dalla sezione REGIMI SPECIALI.
ACQUISTI DA PRIVATI
In questo tutorial viene spiegato come registrare l'acquisto di un bene da assoggettare al regime del margine quando il venditore NON è un'impresa, ma un soggetto non titolare di partita IVA. Pertanto l'acquisto non viene comprovato dal ricevimento di una fattura.
LA GESTIONE DELLE SCADENZE
In questo tutorial viene spiegato come gestire le scadenze e le condizioni di pagamento delle fatture di acquisto.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu