Focus sulla registrazione delle fatture emesse - Software contabilità per commercialisti ed aziende: Blustring

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Tutorials > Focus sulle procedure contabili

Tutorials

FOCUS SULLA REGISTRAZIONE DELLE FATTURE ATTIVE

Torna all'indice
Torna all'indice
INTRODUZIONE
La logica di funzionamento della procedura per la registrazione delle fatture emesse è analoga a quella prevista per la registrazione delle fatture ricevute.
Pertanto, in questa sezione ci limiteremo a fornire approfondimenti su casistiche specifiche per le fatture attive.
LA REGISTRAZIONE AUTOMATICA
Se sei un commercialista, e desideri registrare automaticamente le fatture emesse dai tuoi clienti, non devi obbligarli ad utilizzare Blustring.
Blustring è compatibile con la maggior parte dei gestionali in commercio. Pertanto, i tuoi clienti potranno continuare ad utilizzare il gestionale di sempre, e tu potrai registrare automaticamente le fatture emesse.
Come è possibile...
Oggi, quasi tutti i software gestionali sono in grado di emettere fatture nel formato XML-PA: formato XML standard, definito dalla pubblica amministrazioneL'emissione di fatture in questo formato è OBBLIGATORIO nei confronti degli enti pubblici, facoltativo nei confronti dei privati.
Più precisamente, in caso di rapporti commerciali tra soggetti privati, l'impresa può emettere:
  • Una normale fattura cartacea (o in formato PDF) per il cliente;
  • Una fattura nel formato XML-PA, per il commercialista (in genere, basta un click).
Grazie alla procedura AUTOMATIC INPUT, è possibile registrare le fatture in formato XML-PA, con un click: dalla procedura per la gestione delle fatture attive, basta selezionare i files XML, e cliccare sul pulsante CONTABILIZZA.
ATTENZIONE: Se l'acquisizione non dovesse avvenire, significa che il formato della fattura emessa non è corretto. Affinché l'importazione avvenga correttamente, è necessario che ogni documento da registrare rispetti le specifiche tecniche dello standard XML-PA.
E' possibile verificare la correttezza formale delle fatture XML-PA, e visualizzarne il contenuto, dal sito dell'Agenzia delle Entrate:
FATTURE EMESSE DA PROFESSIONISTI
Le fatture emesse dai professionisti presentano 2 particolarità: la ritenuta d'acconto, e l'addebito dei contributi a titolo di rivalsa.
Della rilevazione delle ritenute di acconto, ce ne siamo già occupati per le fatture di acquisto, e pertanto, non ci dilungheremo su questo argomento.
Piuttosto, vedremo come trattare l'addebito dei contributi.
LA VENDITA DI UN CESPITE
In questo tutorial viene spiegato come registrare una fattura emessa per la vendita di un bene ammortizzabile, rilevando automaticamente il risultato di cessione (plusvalenza, o minulvalenza).
LA VENDITA INTRACOMUNITARIA
In questo tutorial viene spiegato come registrare una fattura emessa per la vendita di un bene, o la prestazione di un servizio, ad un cliente intracomunitario.
La procedura per l'inserimento delle informazioni necessarie per la comunicazione intrastat, è analoga a quella già vista per le fatture ricevute.
SPLIT PAYMENT
La Legge di Stabilità 2015 ha introdotto il meccanismo dello SPLIT PAYMENT, in base al quale per le cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate nei confronti della P.A., l’IVA non verrà più corrisposta dal fornitore, ma sarà versata all’Erario direttamente dall’Ente pubblico. L’IVA esposta in fattura andrà registrata nel registro IVA vendite ma non concorrerà alla liquidazione IVA periodica.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu